top of page
  • SPa

Il metodo Kanban per gli architetti 📈

Che cos’è il metodo Kanban

Il metodo Kanban è un sistema di gestione delle attività che permette di aumentare l'efficienza e la produttività, rendendo più semplice la gestione di progetti complessi. Il suo nome deriva dalla parola giapponese "Kanban" che significa "cartello" o "segnale", e si riferisce proprio alla sua caratteristica principale: l'utilizzo di una board visiva per la gestione delle attività.


Unsplash


Il metodo Kanban è stato originariamente sviluppato per la gestione della produzione in ambito industriale, ma negli ultimi anni è stato adattato e utilizzato in molti altri contesti, tra cui l'architettura.

Il funzionamento del metodo Kanban è molto semplice: le attività vengono rappresentate su una board visiva, divisa in colonne, che indicano lo stato delle attività. Ad esempio, le colonne possono essere: "Da fare", "In corso", "Completato". Ciascuna attività è rappresentata da una scheda o un post-it, che viene spostato da una colonna all'altra man mano che il lavoro progredisce.

In questo modo, è possibile avere una visione globale del progetto e dello stato di avanzamento delle attività, rendendo più semplice la gestione delle priorità e la comunicazione con il team. Inoltre, in caso di ritardi o problemi, è facile individuare la causa e prendere i provvedimenti necessari.

In sintesi, il metodo Kanban rappresenta un'ottima opzione per gli architetti che vogliono migliorare la gestione dei propri progetti e aumentare la produttività del proprio team.


Come utilizzare Kanban per la gestione dei progetti di architettura

Una volta compreso il funzionamento del metodo Kanban, è possibile utilizzarlo per la gestione dei progetti di architettura. La prima cosa da fare è impostare la board Kanban per il progetto. La board può essere fisica o digitale, a seconda delle preferenze e delle esigenze del team.


SPa


Per impostare la board, è necessario decidere quali colonne utilizzare per rappresentare lo stato delle attività. Ad esempio, per un progetto di architettura, le colonne potrebbero essere: "Ideazione", "Progettazione", "Approvazione", "Costruzione", "Completamento". Una volta definite le colonne, è possibile iniziare a inserire le attività sulle schede o i post-it e posizionarle nella colonna corrispondente allo stato attuale.

Una volta impostata la board, è importante utilizzarla in modo efficace per la gestione del progetto. Ad esempio, è possibile utilizzare la board per:

  • Identificare le attività più urgenti e importanti

  • Monitorare lo stato di avanzamento del progetto

  • Identificare eventuali ritardi o problemi

  • Comunicare con il team e con i stakeholder

Inoltre, è possibile utilizzare la board Kanban anche per la gestione delle risorse, ad esempio, per identificare quali risorse sono disponibili e quali sono utilizzate, in modo da ottimizzare la gestione delle risorse.

In sintesi, utilizzare il metodo Kanban per la gestione dei progetti di architettura può aiutare gli architetti a migliorare la produttività e l'efficienza del proprio team, rendendo più semplice la gestione dei progetti complessi e offrendo una maggiore trasparenza e una maggiore efficienza nella gestione del progetto.


Vantaggi dell'utilizzo di Kanban per gli architetti

L'utilizzo del metodo Kanban per la gestione dei progetti di architettura offre numerosi vantaggi. In primo luogo, migliora la visibilità del progetto, consentendo di avere una visione globale delle attività e dello stato di avanzamento delle stesse in ogni momento. Ciò consente di identificare tempestivamente eventuali ritardi o problemi e di prendere i provvedimenti necessari per rimediare.

In secondo luogo, aumenta l'efficienza e la produttività del team. Grazie alla board visiva, è possibile identificare le attività più urgenti e importanti e concentrarsi su di esse, riducendo il rischio di sovrapposizioni o di attività inutili. Inoltre, la possibilità di monitorare lo stato di avanzamento del progetto in ogni momento consente di adattare il lavoro alle esigenze del progetto, evitando di perdere tempo e risorse su attività non prioritarie.

In terzo luogo, riduce il rischio di ritardi e di sovrapposizioni. Utilizzando Kanban si ha una maggiore trasparenza sullo stato delle attività e sull'utilizzo delle risorse, e si identificano tempestivamente eventuali problemi. Ciò consente di prendere i provvedimenti necessari per rimediare tempestivamente evitando di causare ritardi al progetto.

In sintesi, l'utilizzo del metodo Kanban per la gestione dei progetti di architettura consente di migliorare la visibilità del progetto, aumentare l'efficienza e la produttività del team e ridurre il rischio di ritardi e sovrapposizioni. Tutto ciò permette di gestire progetti complessi in modo semplice e intuitivo, offrendo maggiore trasparenza e maggiore efficienza nella gestione del progetto.



コメント


bottom of page